Botta e risposta fra Maldonado e Di Resta dopo l'incidente a Spa

Botta e risposta fra Maldonado e Di Resta dopo l'incidente a Spa
L'urto alla "Bus Stop" ha tolto entrambi dalla zona punti. Il britannico: "Mi è venuto addosso!"

Redazione

26 agosto 2013

È avvenuto al 27° giro del GP del Belgio a Spa il contatto che ha messo fuori gara Paul Di Resta e ritardato Pastor Maldonado, in quel momento in lotta anche con Esteban Gutierrez e Adrian Sutil. Il venezuelano, che colleziona penalità sin da quando ha iniziato a correre in monoposto, dice che è in realtà una svista avvenuta in un momento molto concitato. Lui voleva... andare ai box dopo un lieve contatto con Gutierrez e aver colpito la Force India. Maldonado ha dovuto difendersi dall’attacco aggressivo del messicano della Sauber che lo ha costretto a girare il volante per affrontare la "Bus Stop" troppo in ritardo rispetto alla traiettoria ideale. A quel punto è arrivato un primo contatto con la monoposto di Sutil (la foto sotto di Colombo mostra l'attimo precedente) nel quale la Williams ha danneggiato l’ala anteriore, e la reazione immediata di Maldonado di imboccare la pit-lane. Questa manovra, che non ha tenuto conto della presenza della vettura di Sutil sul lato destro, ha portato al contatto distruttivo ed è stata penalizzata dalla direzione gara con uno stop&go di 10 secondi. Dunque una penalizzazione più severa rispetto ad altri casi sanzionati con un semplice drive-through. Come quello comminato a Gutierrez, che a sua volta è stato rimproverato da Sutil in diretta tv poco prima dell’Eau Rouge, e successivamente penalizzato per aver spinto Maldonado fuori pista un paio di curve prima dell'incidente alla chicane. Oltretutto, dopo le interviste televisive "a caldo" in cui ha ammesso di aver puntato ai box, Maldonado ha poi cambiato versione, dichiarando: «L'incidente è stato causato da Adrian: mi ha tagliato la strada in modo molto aggressivo e mi ha preso l'ala. Una parte è finita sotto la macchina, ho perso il controllo dell'avantreno e dello sterzo, e non ho potuto far nulla con Di Resta. Per questo penso che la penalizzazione sia stata ingiusta». Anche Di Resta ha avuto l'impressione che quando Maldonado gli è andato addosso avesse "puntato" i box. Probabilmente il commento più opportuno è quello di Xevi Pujolar, capo ingegnere Williams, rimarcando come fosse senza radio e quindi non potesse essere aiutato con le indicazioni dal box: «Pastor si è trovato in una situazione sfortunata». Roberto Chinchero MaldonadoSutil-Spa-Colombo

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi