da Monza: Alberto Antonini Che cosa ha veramente detto Fernando Alonso alla radio durante la qualifica? «C’era da lasciarlo passare... siete proprio dei geni, mamma mia». O almeno, Nando sostiene di avere detto così, anche se chiunque ascolta la registrazione capisce «dei scemi», visto che uno straniero non direbbe mai “degli”. Ma in fondo importa poco, perché se anche avesse davvero detto “geni”, riferito alla squadra, non sarebbe stato complimento ma pura ironia. Quello che davvero si fa fatica a capire è la spiegazione della frase che Alonso ha dato dopo, a mente fredda. «Io mi riferivo a Rosberg. C’era tutto il tempo del mondo e siamo usciti mentre lui faceva il giro veloce. È difficile capire il significato di una frase stando davanti a un computer... Adesso tutti parlano di questa frase e nessuno ha sentito quella dopo, in cui mi complimentavo col team». E qui, va detto, ha ragione Nando. Perché la frase “incriminata”, per quanto poco simpatica, è stata pronunciata al terzo minuto dell’ultima sessione. Quindi si riferisce all’episodio di Rosberg e non esprime disappunto per l’esito finale della qualifica. Molto meno bene si spiega la faccenda delle scie. Dice Alonso: «Ero dietro a Felipe, che “tirandomi” mi ha regalato un decimo, uno e mezzo. A un certo punto Vergne si è messo tra noi. Io ho cercato di prendere la sua, di scia, ma lui mi ha dato strada e così per un attimo mi sono trovato senza nessuno che mi tirava. Per fortuna Felipe mi ha un po’ aspettato in Parabolica, per questo lo ringrazio». Ma se Vergne ha dato strada a Fernando nel suo giro di lancio, come mai se lo sono trovato davanti quando è uscito alla Parabolica? Perché in realtà Alonso ha confuso i due della Toro Rosso. Ricciardo è quello che gli è “sparito” davanti all’Ascari, dandogli strada, mentre Massa era già un po’ troppo lontano per ottenere i benefici della scia. Vergne era nel giro cronometrato e ha sbagliato all’ultima curva. Però Massa ha anche detto chiaro: «Io non ho aspettato proprio nessuno. Anzi, ho spinto molto nel giro di uscita perché cercavo di prendere la scia di Webber». Il gioco delle scie, che la Ferrari a Monza tenta regolarmente, dà altrettanto regolarmente risultati controversi. Alonso dice: «Se avessi usato dieci treni di pneumatici Medium, non avrei fatto meglio del mio tempo nel Q3». Significa che la Sauber di Hulkenberg, qualificata davanti, era più veloce della Rossa? E che Massa andava più forte del suo compagno di squadra? Qui il link al filmato con l'audio della conversazione radio di Alonso.