Problemi al kers fermano la marcia di Vettel prima che possa montare le gomme "da tempo" e così nella terza sessione di prove libere non va più in là del 9° crono. Lasciando quindi via libera al compagno di team Webber, che sopravanza le Mercedes di Hamilton e Rosberg di 0"134 e 0"302 rispettivamente. Abbastanza in forma anche le Lotus, soprattutto Grosjean che al 4° posto (+0"654) precede Alonso 5° e Massa 6°: fra i due ferraristi solo 15 millesimi di divario, mentre il distacco dal vertice è sui 7 decimi. Poco più in là a 8 decimi abbiamo Button, quindi Raikkonen, Vettel e infine Hulkenberg, primo sopra il secondo di distacco dal vertice. La pista si è dimostrata migliore in questa sessione, offrendo più grip. In ogni caso la ricerca del limite è continuata e oltre ad Hamilton autore di un allargamento piuttosto deciso alla Degner, va segnalato Sutil finito in testacoda contro le barriere alla curva Spoon, sembra però senza danni sostanziali alla sua Force India a parte il musetto. Anche Grosjean ha provato diverse volte alla chicane a ritardare la frenata, arrivando però ripetutamente lungo, come pure lo stesso Vettel aveva un po' spiattellato le gomme in frenata prima dei problemi che l'hanno tenuto fermo ai box. Stessa sorte per Hulkenberg, però per problemi agli scarichi. A questo punto si passerà alle prove di qualifica, il cui inizio è previsto quando in Italia saranno le ore 7, accompagnate dalla nostra cronaca diretta in parallelo sul web e su Twitter. Mentre potete trovare qui tutti i tempi di questa sessione. Maurizio Voltini CircuitoSuzuka