È iniziata la seconda giornata di test in Bahrain: in pista sempre Alonso con la Ferrari, così come Ricciardo continua lui a svolgere i test al posto di Vettel (una prova di fiducia non indifferente nei confronti del giovane australiano). Tutti gli altri team invece hanno avvicendato i piloti: mentre in Mercedes Hamilton ha preso il posto di Rosberg. Nella Force India, c'è Perez al posto di Hulkenberg, Magnussen sulla McLaren (che ieri ha provato senza le "farfalle" sul retrotreno), Bianchi sulla Marussia ha rilevato Chilton, Grosjean sulla Lotus al posto di maldonado, Vergne sulla Toro Rosso invcece di Kvyat e Ericsson è al volante della Caterham mentre il fresco terzo pilota della Sauber, Van der Garde è in pista con la C33. Da notare che oggi è in pista con la Williams Felipe Nasr (nella foto in una pausa dei test) terzo pilota della squadra inglese, unico rookie a scendere in pista tra gli undici piloti impegnati sul circuito. Il giro più veloce dopo le prime due ore è di Hamilton, già rapiddismo in 1'34"176 (ricordiamo che la pole di Rosberg era stata 1'33"185). Il tempo di Hamilton stamattina è 1"5 migliore dell'1'35"697 di Rosberg ieri. Alonso invece per adesso gira più piano, sull'1'37"9 ma ricordiamo che sono test in cui i piloti collaudano gomme, soluzioni aerodinamiche e di motore e non si conosce il carico di benzina con cui sono in pista. *Nella foto, il brasiliano Nasr uno dei rookie F1 in pista con la Williams I tempi dopo le prime due ore: Hamilton 1'34"176 Vergne 1'37"322 Alonso 1'37"912 Perez 1'39"722 Nars 1'40"106 Ericsson 1'40"613 Bianchi 1'40"721 Magnussen 1'51"637 Vand er garde e Grosjean senza tempo