Era la notizia della giornata il test di Charles Pic, sceso in pista nel turno del mattino con i pneumatici sperimentali della Pirelli montati su cerchi da 18 pollici. Il pilota francese, tester della Lotus, ha coperto una quindicina di giri, senza utilizzare il sistema FRIC di sospensioni (che è al centro dell'attualità perché la Fia medita di proibirlo), ma senza ottenere tempi cronometrici di rilievo. Pic con le ruote da 18" ha coperto 14 giri e ha ottenuto il miglior tempo di 1'44"728, circa 9" più lento delle altre F1 ma guidava una monoposto sperimentale. Per alloggiare le nuove gomme con i cerchi di maggior diametro, appunto 18" invece di 13", la Lotus E22 era stata modificata nell'assetto e nelle altezze da terra. E le gomme gonfiate ad un pressione leggermente superiore al solito (23 psi invece di 20 psi) perché con meno spalla la gomma "ospita" meno aria all'interno e quindi richiede un gonfiaggio superiore. Inutile fare paragoni sul tempo sul giro. Pic con la gomma da 18" stava abbastanza lontano dai cordoli perché la spalla della gomma da 18" è molto più rigida. Alla fine ha girato in 1'44"728, poi nel pomeriggio, il pilota francese è tornato alle vecchie gomme da 13" e con qualche problema tecnico sulla sua E22 non è andato oltre 1'41"906. però con la gomma da 18" Pic avrebbe confermato sensazioni positive di miglior reattività in ingresso di curva (comprensibile perché la spalla ribassata è più rigida e quindi c'è meno deriva). Paul Hembery, responsabile motorsport Pirelli che ha assistito ai test assieme a Mario Isola, anche lui di Pirelli, è apparso soddisfatto dell'esperimento. "Volevamo vedere dal vero l'effetto estetico e il comportamento; e anche raccogliere i primi dati. Non eravamo alla ricerca delle prestazioni: la gomma era un prototipo costruito con una mescola generica. Esteticamente è piaciuta a tutti e se i team vorranno proseguire con lo sviluppo siamo pronti ad industrializzarla in tempi brevi". In concreto che succederà con le gomme e i cerchi da 18"? La Pirelli vorrebbe spingere per l'adozione dal 2017, anche per dare un senso alla presenza in F1 in termini di ricaduta tecnologica sulle gomme per uso stradale. E vorrebbe addirittura passare a diametri superiori, con i 19 pollici visto che l'effetto estetico è a detta di tutti positivo. Ma sarebbe pronta anche a costruirle subito, almeno per il 2016. Visto che il 2015 è troppo imminente ed i team stanno già impostando i progetti delle nuove monoposto sulla base delle attuali gomme. Tutto dipenderà dal Gruppo strategico formato da team e federazione che indirizza le future strategie della F1. Pirelli da 18 pollici