E con questo fanno tre: tre telai usati da Sebastian Vettel in questa stagione. Dopo Spa ha chiesto e ottenuto che gli venga messa a disposizione un’altra scocca. Il cambio precedente era avvenuto dopo il Gp Spagna, perché Seb sentiva che il telaio era “storto”. Una caratteristica poi imputata a un difetto di fabbricazione. Una simile lamentela, il 4 volte campione del mondo l’aveva espressa dopo Spa: «La macchina tira tutta da una parte». Adesso le scuse sono finite. E Vettel ha già montato il quinto motore termico (recuperando quello smontato a Spa) che ha usato per correre il Gp Italia. Siamo al limite della penalizzazione, ma Ricciardo in gara continua a batterlo di netto... Sul numero di Autosprint in edicola dal 9 settembre tante altre notizie di Formula 1.