La tempistica sembra dare ragione a chi aveva preannunciato il ritorno in Formula Uno di Gerhard Berger. Lo scorso weekend ad Hockenheim l’ex ferrarista ha annunciato ai team di Formula 3 che abbandonerà la carica di presidente della commissione monoposto della FIA. Un ruolo che ha visto Berger impegnato dal 2011, un periodo nel quale ha ristrutturato il percorso delle formule propedeutiche FIA con il rilancio della Formula 3, che ha ritrovato una serie europea di grande successo, e varato la nuova Formula 4. Ora più che mai la domanda è lecita: che farà Gerhard Berger? Le voci di fine estate che lo volevano in Sauber (se si fosse concretizzato l’acquisto del team da parte di Lawrence Stroll) erano state le prime indicazioni sulla volontà di Berger di tornare in Formula Uno nel ruolo di team principal, 5 anni dopo l’esperienza in Toro Rosso. Ora Stroll punta alla McLaren, e Berger (uomo di fiducia dell’imprenditore canadese) resta alla finestra. Roberto Chinchero