Si avvicina il Gran Premio di Austin, i piloti della Force India analizzano così il tracciato americano. “Ricordo che la prima volta che ho guidato ad Austin ho pensato subito che fosse un circuito fantastico – ha ammesso Nico Hulkenberg -. E' divertente guidarci, con un sacco di curve di diverso tipo, ed è una delle migliori piste della nuova generazione di circuiti. E' molto facile trovare il ritmo e l'asfalto è molto liscio il che rende piacevole la guida. Ho ottenuto buoni risultati ad Austin (P8 nel 2012 e P6 nel 2013), è chiaro che altri team davanti a noi hanno compiuto dei passi avanti importanti, ma sappiamo che possiamo correre bene. Penso sia realistico pensare di raccogliere punti in questo weekend e puntare a chiudere la stagione al quinti posto”. “Austin è una tappa importante per me perché vicina al Messico il che mi farà sentire quasi a 'casa' - aggiunge Sergio Perez -. In genere ci sono parecchi fan messicani e questo mi dà una grande carica. Mi piace il tracciato, specialmente nel primo settore che ti dà maggiore possibilità di sorpasso. Puoi frenare estremamente tardi e da lì partono poi una serie di curve veloci che offrono una guida divertente. Arrivo ad Austin fiducioso, ho accumulato punti in ogni gara dopo la pausa estiva e possiamo massimizzare quanto fatto finora”.