Bernie Ecclestone lascia? No. Al contrario, “Mr.E” ha riguadagnato la sua posizione nel gruppo al timone della Formula 1, nel quale sarà coinvolto anche l’ex presidente della Ferrari Luca Di Montezemolo. Andiamo per ordine. All’inizio del 2014 Ecclestone si era formalmente dimesso dal suo ruolo al timone della Formula Uno in seguito all’inchiesta giudiziaria avviata in Germania e relativa ad un’accusa di corruzione (in merito alla cessione di una parte delle quote F1 nel 2006). Inchiesta che si è successivamente conclusa la scorsa estate con il versamento da parte di Ecclestone di 100 milioni di dollari. La CVC Capital Partner, che detiene la quota di maggioranza della F1, ha ora annunciato di aver riconfermato Ecclestone nel consiglio di amministrazione del Formula One Group, riaffermando anche il suo ruolo di Amministratore Delegato del Gruppo. La CVC ha inoltre confermato che Luca di Montezemolo avrà un ruolo nel Formula Uno Group. L’ex Presidente della Ferrari aveva ricoperto un ruolo nel Consiglio di amministrazione tra il 2012 ed il 2014. In una giornata molto “calda” sul fronte politico del Circus, è arrivata anche la conferma dell’ingresso nel Formula One Group di Paul Walsh, che rivestirà il ruolo di Direttore “non esecutivo”. Roberto Chinchero