Proprio come giovedì scorso, la terza giornata di test F1 a Barcellona si conclude proponendo Maldonado al vertice, dopo aver fatto segnare il miglior crono dell'intera sessione utilizzando gomme supersoft. Stessa mescola anche per Verstappen che lo segue a 4 decimi, mentre Hamilton è staccato di 1"7: ma va puntualizzato che anche stavolta la Mercedes ha puntato ai long run - in cui ha mostrato un ottimo passo, cui si è avvicinato solo Verstappen - e che questo tempo è stato ottenuto con le Pirelli medie (come per Vettel a 3 decimi da lui), mentre Ericsson ha sfruttato le soft. In ogni caso si è trattato di una sessione disturbata dalla pioggia e nella quale la McLaren-Honda ha manifestato ancora i problemi già avuti giovedì, così che Button ha fatto giusto 24 giri, confidando però di risolverli definitivamente in serata. I maratoneti del giorno sono stati Verstappen e Kvyat (129 e 112 giri rispettivi) ma anche Vettel, Maldonado e Hamilton hanno passato quota 100. In attesa della nostra analisi complessiva della giornata di test, diamo appuntamento a domani per la "tirata" conclusiva di questa sessione, alla stessa ora (dalle 9 alle 18) e sempre con la nostra cronaca diretta sia qui sul web che su twitter (@autosprintLIVE). ora 8

La diretta via twitter

Settima ora

Fra le ultime novità, il "colpo di mano" di Ericsson che balza al 4° posto in lista ottenendo il tempo di 1'26"340 usando le Pirelli soft. Oltre a Verstappen, anche Kvyat e Vettel hanno superato quota 100 nei giri percorsi, mentre incredibilmente Bottas ne ha collezionati ben 37 senza però averne completato uno solo cronometrato. Da segnalare anche che Hamilton ha girato con una certa regolarità su 1'27" utilizzando gomme medie. ora 7

Sesta ora

Sfruttando gomme supersoft e una pista che migliora sempre più anche grazie alle temperature ambientali cresciute, Maldonado segna il miglior tempo della sessione precedendo di quasi 4 decimi Verstappen, impegnato in lung run tanto da essere prossimo a passare il traguardo dei 100 giri percorsi. Leggeri miglioramenti per Hamilton, Wehrlein (più veloce con le gomme medie che non con le supersoft...) ed Ericsson. Quest'ultimo guadagna una posizione su Button, ancora fermo nei box. Mentre Bottas fa oltre venti giri ma con continui pit-stop, per cui non ha ancora un crono al momento. ora 6

Quinta ora

Dopo la pausa pranzo, la pista comincia ad asciugarsi e il cielo a liberarsi, tanto che alla fine arriva il sole. Così la Red Bull e Kvyat danno inizio a una vera simulazione di gara tuttora in corso, partendo con gomme soft per passare alle medie dopo 10 giri. Similmente, Verstappen è impegnato in long run, e scende in pista anche Vettel dopo un po' di attesa (in Ferrari tendono a non girare quando la pista è in condizioni "incerte") ottenendo dei buoni giri sotto 1'29". Giri anche per Ericsson, che migliora parecchio il suo tempo esplorativo del mattino, mentre non si hanno notizie dalla McLaren, ancora chiusa nei box. ora 5

Quarta ora

Si arriva alla pausa pranzo ufficiale (dalle 13 alle 14) quando nell'ultima mezz'ora la pista è stata compromessa dalla pioggia, per quanto leggera. In quelle condizioni sono comunque entrati (tutti con le Pirelli intermedie verdi) Maldonado, Massa, Vettel e anche Ericsson, che ha finalmente potuto girare davvero con la Sauber ottenendo anche il suo primo crono della giornata. ora 4

Terza ora

L'ultima fase vede protagonisti la Toro Rosso e Verstappen: prima con le soft (1'25"268) e poi con le supersoft (1'24"739) scavalca tutti. Mentre Vettel si avvicina a Hamilton e Kvyat gli si accoda. Si segnala il ritorno in pista di Button - evidentemente il suo ultimo problema non era troppo serio - come pure l'imminente ingresso di Ericsson: finalmente risolti i problemi al cambio della Sauber, anche se hanno richiesto più tempo del previsto. ora 3

Seconda ora

La seconda ora di test vede un'altra interruzione con bandiera rossa, causata stavolta da Button che si ferma lungo il tracciato. In seguito viene riportata dal team un'improvvisa perdita di potenza: i tecnici della Honda stanno investigando, per cui potrebbe non trattarsi dello stesso problema di giovedì. Verstappen continua a girare e pure su un buon ritmo; anche Kvyat ha fatto diversi giri, ma passando sempre dai box, per cui non ha ancora fatto segnare un giro cronometrato. ora 2

Prima ora

La prima ora di test F1 a Barcellona inizia subito con una svista di Vettel, che va in testacoda su un cordolo ancora viscido durante il giro di ingresso, causando l'immediata bandiera rossa. Poi Hamilton e la Mercedes vanno anche stavolta alla ricerca del chilometraggio, seguiti da Verstappen. La McLaren-Honda riesce ad effettuare i primi giri apparentemente senza problemi con Button (sembra sia la stessa macchina di ieri senza "aggiornamenti") mentre a restare fermo ai box, per problemi al cambio, è per ora Ericsson. ora 1

Introduzione

Prosegue la seconda sessione di test F1 precampionato a Barcellona, giunta ormai alla sua terza giornata. Che seguiremo integralmente con la nostra cronaca diretta, nel corso degli orari di sfruttamento della pista, vale a dire dalle 9 di mattina alle 18 di sera (eccettuata la pausa pranzo ufficiale dalle 13 alle 14), qui sul web in parallelo al nostro canale dedicato su twitter @autosprintLIVE. In questa occasione avremo la novità di Vettel al volante della Ferrari (nei due giorni precedenti ha guidato sempre Raikkonen), come similmente quella di Kvyat alla Red Bull. Alla Williams avrebbero deciso di impiegare Massa al mattino e Bottas al pomeriggio, ma si tratta di scelte che potrebbero essere cambiate in qualsiasi istante, e del resto questo vale anche per gli altri attesi oggi in pista, e cioè Hamilton, Button, Verstappen, Maldonado, Ericsson e Wehrlein, quest'ultimo sulla Force India dopo aver guidato anche la Mercedes giovedì. Ma ci sarà inoltre da vedere se arriverà la temuta pioggia. Tutte cose che in ogni modo scopriremo direttamente seguendo le prove. E se volete sapere com'è andata nei giorni scorsi, qui la cronaca di giovedì e qui quella di venerdì. Maurizio Voltini CircuitoMontmelo