Presentando ufficialmente anche in pista la propria produzione 2015 di pneumatici per la F1 (di cui abbiamo parlato anche qui) la Pirelli ha sottolineati come questo sia il quinto anno consecutivo in questo settore del motorsport, ma anche come equipaggi varie altre categorie alle quali quest'anno si è aggiunto l'Adac GT tedesco. Migliori prestazioni, incremento dei sorpassi e gare emozionanti con almeno due pit stop per vettura: sono questi gli obiettivi che l’azienda italiana vuole raggiungere con l’ultima evoluzione della gamma per la Formula Uno. Tutti gli pneumatici hanno subito un’evoluzione rispetto al 2014, per soddisfare le esigenze delle nuove vetture. Le monoposto 2015 potrebbero, infatti, essere fino a due secondi al giro più veloci rispetto allo scorso anno, grazie alle ultime power unit ibride che hanno confermato nei test pre-campionato un deciso incremento di prestazioni. L’intero range P Zero presenta una nuova costruzione al posteriore, progettata per distribuire in modo più uniforme il calore e le forze. Una delle evoluzioni chiave che riguarda tutti gli pneumatici quest'anno è l’ottimizzazione dell’area di impronta e della distribuzione della temperatura a beneficio del grip e della guidabilità. Un’altra novità riguarda la gomma Supersoft, che presenta una mescola completamente nuova, progettata per prevenire la formazione di blistering e graining. Questo lavoro di sviluppo, che ha avuto luogo durante l’inverno, sottolinea ancora una volta la filosofia di continua evoluzione adottata da Pirelli sin dal suo ingresso in Formula Uno nel 2011. 2015 Pirelli tyre range - 2 infografica Ita