F1, Williams non è sorpresa della corte a Bottas

F1, Williams non è sorpresa della corte a Bottas
Symonds si tiene stretto il finlandese, Massa: “Il prossimo anno resterà dov’è, poi un top team”

Redazione

22 maggio 2015

A Montecarlo il mercato piloti ha offerto la prima parentesi, aperta e immediatamente chiusa: quella di Lewis Hamilton confermato in Mercedes. Tutto come previsto. Poi ci sono rumors che vanno avanti da tempo e difficilmente si concretizzeranno già in ottica 2016. Valtteri Bottas e la Ferrari, due strade che potrebbero incontrarsi, ma non subito, perché c’è un Raikkonen voglioso di riconferma e il team è orientato nella stessa direzione, non da ultimo per una stabilità che fa bene alla crescita in una fase di ricostruzione. Il passaggio di consegne avverrà verosimilmente nel 2017 e in Williams sono consapevoli di ritrovarsi un pilota destinato a lidi più importanti. «Di sicuro è nel loro radar ed è così che dev’essere. E’ un pilota dannatamente bravo, sicuramente uno dei mgliori nel gruppo di testa al momento, quindi non è una sorpresa che altri team gli facciano la corte», il commento di Pat Symonds a Sky Sports F1. L’ufficialità per un rapporto tra team e pilota anche il prossimo anno ancora non c’è e Symonds vuole sottolineare anche l’importanza che ha avuto l’ambiente a Grove nel far emergere il potenziale del pilota: «Credo non si debba sottovalutare quel che la Williams può offrirgli e, come team, stiamo costruendo. Abbiamo avuto una crescita favolosa negli ultimi anni e continuiamo a sostenerla, il che è importante. Mi piacerebbe pensare che Valterri possa guardare al futuro e vedere dove possiamo arrivare, siamo tutti a conoscenza di piloti piuttosto famosi che sono saltati da un team all’altro nel momento sbagliato». Cosa può offrire realisticamente la Williams a medio termine? L’ambiente più sereno e con minori pressioni esterne, sicuramente, ma per chi recentemente ha dichiarato di non aver ancora raggiunto nemmeno un po’ quelli che sono i veri obiettivi in carriera, difficilmente avrebbe le chance di poter lottare per il titolo. Supporta l’idea di un passaggio a un top team, Felipe Massa. «Dirò quel che credo sia la cosa giusta da fare. Ha dimostrato di avere un gran talento, di poter vincere gare e campionati, per cui alcuni team lo seguono, come Ferrari, forse Red Bull o forse Mercedes. Penso il prossimo anno resterà dov’è, in Williams. Sta facendo un lavoro fantastico, lavoriamo molto bene insieme e aiutiamo il team. Avrà la sua opportunità di andare in un top team e dovrà andarci se sarà al momenti giusto». Fabiano Polimeni

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi