Si è riunito venerdì a Città del Messico l'ultimo Consiglio del WMS (World Motor Sport) della FIA, durante il quale sono state prese o ratificate numerose decisioni regolamentari. Ecco a seguire quelle che riguardano la Formula Uno, mentre trovate qui le decisioni relative alle altre categorie. Penalità semplificate - A seguito di sostituzioni di elementi della power unit, un pilota verrà al massimo arretrato fino al fondo dello schieramento. Non vi saranno più altre penalità in gara (drive-through o simili) fin dal prossimo GP. 5 PU ai nuovi costruttori - È stata concessa una power unit in più per pilota ai nuovi costruttori (quindi 5 anziché 4) e la norma si applica retroattivamente anche alla Honda per questa stagione. Il concetto non è una novità assoluta, in quanto già applicato nel WEC. Calendario 2016 con 21 GP - È stato approvato il calendario della stagione F1 2016, che con l'ingresso della gara in Azerbaijan a Baku (17 luglio) passa a 21 gare totali. La prossima stagione partirà il 3 aprile e finirà il 27 novembre. Variazioni per le superlicenze - Nuove regole per le superlicenze, a partire da quella che ne mantiene la validità per 3 anni, per quei piloti che l'avessero ottenuta senza però riuscire a correre subito in F1 (come i test driver). Sono state aggiunte altre serie in cui si possono acquisire punti per la superlicenza (fra cui il futuro campionato F2) e sono stati "aggiustati" alcuni punteggi; infine il vincitore della Formula E avrà la superlicenza. Maurizio Voltini Calendario2016