Come Vettel, questo venerdì in Brasile nemmeno Kimi Raikkonen sembra sprizzare entusiasmo. Certo non è mai parso espansivo, Iceman, ma tutto sommato il 4° tempo del pomeriggio è ottimo considerando pure il fatto di essere stato danneggiato dalla bandiera rossa, uscita quando era già entrato in pista con le Pirelli soft nuove. Per cui il suo miglior crono è stato ottenuto con le gomme usate. A disturbare Raikkonen sembra sia una certa incertezza nella situazione complessiva: «Oggi entrambe le sessioni sono state abbastanza confuse: sono successe tante cose e credo che il quadro non sia molto chiaro. Al mattino abbiamo dedicato la prima mezz’ora a test aerodinamici, poi dopo la prima serie di giri abbiamo avuto un piccolo problema con l’assetto che ha causato un testacoda. Nel pomeriggio sono accadute altre cose, quasi sempre nel momento in cui entravamo in pista. Siamo riusciti a girare un po’, ma in generale è stata una giornata confusa. Non ho visto cosa hanno fatto gli altri nelle prove sulla distanza: il nostro passo gara non era male, ma facciamo ancora un po’ fatica. Ora dobbiamo analizzare quello che abbiamo fatto oggi e tentare di risolvere alcuni problemi per domani. Di sicuro ci sarà da lavorare». Maurizio Voltini