Nel 2015 sono andati uno step più morbidi in Pirelli al Gran Premio di Russia, proponendo gomme morbide e supermorbide, rispetto all’abbinata soft-medie dell’esordio. Per l’appuntamento di quest’anno, che si correrà l’1 maggio e non più nel mese di ottobre, scelte confermate e niente debutto stagionale della nuova Ultrasoft, a questo punto attesa a Montecarlo. Si poteva immaginare che, date le condizioni dell’asfalto, particolarmente liscio, la specifica con banda viola potesse essere messa a disposizione già a Sochi. I team, invece, dovranno conservare un set di morbide e medie per la gara, con l’obbligo di impiego di almeno uno dei due e avranno un set di supersoft per la Q3. Libera scelta dei rimanenti 10 treni di gomme, pertanto, da operare tra supermorbide, morbide e medie. Possibile che, nella decisione operata dalla Pirelli, abbiano influito le modificate caratteristiche dell’asfalto rilevate nell’ultima edizione corsa in Russia.  Fabiano Polimeni