Anche approfittando di un paio di errori del compagno di squadra, ma alla fine in entrambe le sessioni del venerdì a Sakhir davanti c'è il vincitore di Melbourne: Nico Rosberg prosegue a svettare, una volta per 0"505 e l'altra per 0"241. Però anche nei run precedenti - a parità di mescola delle Pirelli utilizzate - il tedesco aveva sopravanzato il team-mate inglese mediamente di un paio di decimi. Sembra insomma che Rosberg sia "carico", per quanto nelle interviste di fine giornata nemmeno stavolta vada "fuori dal seminato". «Non vedevo l'ora di tornare in macchina - ha dichiarato Rosberg - dopo un grande fine settimana a Melbourne e mi sentivo veramente bene in pista. È stata una prima giornata incoraggiante per la squadra. Siamo stati molto veloci sul giro singolo e anche sui run più lunghi, quindi non vedo l'ora di arrivare alle qualifiche e alla gara. Però le temperature sono state più basse del previsto, e questo potrebbe fare casino con le gomme. Comunque questa pista mi piace molto: l'atmosfera è eccezionale e trovo davvero spettacolare guidare sotto le luci della sera. Mi aspetto un weekend entusiasmante!». Maurizio Voltini

La fotogallery del venerdì a Sakhir