Ad un certo punto si è dovuto sobbarcare il lavoro di sviluppo in ottica gara, per via dello stop anticipato del compagno di team nella seconda sessione, ma non è questo che ha preoccupato Kimi Raikkonen, quanto piuttosto il fatto che questo lavoro non abbia dato risultati all'altezza delle sue aspettative. «Non è stata una giornata ideale - dichiara infatti Raikkonen a fine prove - ma uno di quei giorni in cui fai fatica a far funzionare le gomme e a mettere a punto la vettura come vorresti. Non sono riuscito a mettere insieme un vero buon giro, ma oggi è solo la prima giornata di prove e sono sicuro che domani possiamo fare meglio. Nel complesso credo che dobbiamo solo lavorare sull’assetto, per ottenere una macchina che si comporti come vogliamo, anche se non ho ancora visto i tempi degli altri». Gli viene chiesto anche un parere sulla nuova power unit montata per l'occasione: «Sì, oggi abbiamo un nuovo motore ed alcune nuove componenti che finora stanno funzionando bene, anche se è difficile fare paragoni con la gara scorsa perché le condizioni cambiano di circuito in circuito e di giornata in giornata. Se è meglio di quello precedente? È difficile dire, come spiegavo, ma di certo non utilizzeremmo nulla di nuovo se non ci aspettassimo di trarne buoni risultati…». Maurizio Voltini