Non è bastato annullargli l'ultimo crono segnato in qualifica, perché Max Verstappen aveva già segnato al primo tentativo un tempo sufficiente a fargli ottenere la terza posizione di partenza, al fianco di Ricciardo preceduto di 3 decimi. «In tutto il fine settimana siamo stati abbastanza forti e questo ha portato a una buona qualifica, la migliore della mia carriera in F1 fino ad oggi - è il commento del pilota olandese - ed è sicuramente il meglio che potevo fare oggi. A volte sono stato molto sfortunato in qualifica, ma stavolta è andata bene e sono stato in grado di mostrare il mio potenziale. D'ora in poi mi limiterò a concentrarmi su questo, mantenendo questo passo».

Gli si fa presente che è la prima volta che precede Ricciardo in qualifica, però Max risponde: «Non sto focalizzandomi sul tentativo di battere il mio compagno di squadra, i punti provengono dalla gara per cui è quella la parte importante per me. Silverstone è una grande pista e mi piace sempre guidare qui. Passando da Maggots e Becketts la vettura è fantastica, non ha sovrasterzo né sottosterzo, per questo è così bello affrontare quelle curve. La macchina è stata ottima per tutto il weekend, speriamo di poter mantenere questa posizione. Se piove potremmo essere molto più vicino a Mercedes, ma se non succede sarebbe già molto bello mantenere la posizione».

Anche Christian Horner si complimenta con entrambi i piloti: «È stata una qualifica fantastica per il team. Max ha fatto un giro tremendo al primo tentativo, poi si è alzato il vento per cui non molti sono stati in grado di migliorare, ma Daniel ci è riuscito. Così ci hanno dato un'ottima posizione di partenza per la gara di domani».

Daniel Ricciardo non ha perso il sorriso: «Ovviamente avrei preferito essere terzo anziché quarto, ma vedremo domani anche perché probabilmente sarà più fresco. Dietro alle Mercedes ci sarà sicuramente una bella battaglia, il terzo posto non è garantito per noi perché la Ferrari ci darà filo da torcere, ma siamo fiduciosi nelle nostre possibilità».