Vettel ha la faccia scura a fine gara: non è soltanto quella di chi sa di aver perso una buona occasione. Ma anche quella di chi si sente in colpa per qualcosa. Cosa esattamente? Aver rovinato la gara del suo compagno di squadra. Le immagini dimostrano inequivocabilmnete infatti che Seb e Kimi si sono toccati prima che l’irruento Verstappen toccasse Raikkonen alla prima curva. Ed è successo perché Vettel è andato troppo presto alla corda, proprio lui che aveva tutto lo spazio per girare più largo e evitare danni. Vettel stesso lo ammette a dentri stretti nella prima intervista a caldo del dopogara.

“Volevo mettere il mio muso davanti agli altri - ha commentato il ferrarista -  Non mi pareva vero: ero partito benissimo ed ero secondo, davanti a me c’era solo Rosberg. Ma in curva per me era difficile vedere Kimi. Si, forse dovevo dargli più spazio (a Kimi, Ndr), ma ho capito dopo che c’era Verstappen all’interno e io non riuscivo a vederlo da quella posizione. Era impossibile per me. Ci siamo toccati tra le due Ferrari ed era l’ultima cosa che doveva capitare”.

F1 Spa, contatto Verstappen-Raikkonen-Vettel: di chi è la colpa?