All'interno del pacchetto F1 Experiences è senza dubbio l'esperienza più desiderata e coinvolgente: un giro da passeggero sulla Formula 1 biposto. Presente nel box anche a Spa-Francorchamps, la datata Tyrrell (1998) gestita da Paul Stoddart riceverà una serie di modifiche in vista del prossimo anno, quando verrà impiegata regolarmente a ogni tappa del mondiale. Cambierà nel look, per avvicinare alcune soluzioni tecniche delle monoposto attuali, adotterà un'ala anteriore a freccia, la posteriore con paratie verticali inclinate, deviatori di flusso ai lati delle pance. 

Ma soprattutto verrà rivista profondamente nel telaio, per offrire al passeggero maggior spazio, e nell'elettronica. Sarà Mike Gascoyne a seguire l'evoluzione della biposto motorizzata Cosworth V10. L'obiettivo è di offrire anche una visibilità superiore a chi siede dietro, riducendo le dimensioni del poggiatesta-rollbar riservato al pilota. 

Sempre in tema di attività extra-sportive, pensate per coinvolgere il pubblico in pista - posto che un giro sulla F1 biposto resterà appannaggio dei pacchetti più esclusivi e costosi -, a Spa tornerà il Formula 1 Fan Festival. Dopo l'esordio al Gran Premio di Spagna si presenta con un format arricchito, sviluppato dalle indicazioni raccolte a Barcellona tra i tifosi.

GP Belgio, numeri e storie legati a Spa

Confermata la presenza di un canale tv in pista dedicato, le due "fan zone" presenti sul tracciato offriranno la novità del social wall, attraverso il quale interagire e ricevere maggiori informazioni su quanto accade sul tracciato, inoltre verrà esposto un numero maggiore di monoposto di Formula 1, tra cui una di Michael Schumacher, nel week end in cui Mick Schumacher, domenica prima della gara, girerà a Spa con la Benetton iridata del 1994, per celebrare i 25 anni dalla prima vittoria del Kaiser nelle Ardenne. 

Wolff: power unit biturbo nel 2021 e prezzi da saldo