Sono destinati a tornare nel cassetto i programmi di un Gran Premio di Miami. Nei mesi scorsi, la prima frenata su un accordo che aveva ricevuto i “via libera” iniziali dal Consiglio cittadino. La necessità di modificare una tracciatura tutt’altro che memorabile tra i limiti all’organizzazione dell’evento già dal 2019, come in origine prospettato. L’accordo tra Liberty Media e i promoter del gran premio guardava a un orizzonte decennale, 2019-2029, con opzione per i successivi 10 anni.

Verosimilmente non se ne farà nulla. Il Consiglio cittadino ha, all’ordine del giorno del 27 ottobre, la discussione di un punto sufficientemente chiaro: rinvio a tempo indefinito della procedura avviata con Liberty Media. Nel bollettino si legge come “metodi di negoziazione e procedure competitive non sono praticabili o vantaggiosi”.

Lo scorsoluglio, Sean Bratches, responsabile marketing F1 di Liberty, aveva commentato, nell'annunciare il rinvio della firma con gli organizzatori: "Abbiamo sempre detto che non avremmo compromesso l'offerta della migliore gara possibile, per la gente di Miami, i nostri tifosi e per il miliardo e 800 milioni di persone che guardano la Formula 1 in tutto il mondo ogni anno e, se questo vuol dire attendere fino al 2020, allora è di gran lunga preferibile aspettare piuttosto che firmare giusto per avere un accordo relativamente a un circuito non ideale".

Avrebbe dovuto rappresentare il secondo Gran Premio negli USA, quello cittadino di Miami, da collocare in calendario nel mese di ottobre. Saranno, probabilmente, altre città a subentrare. Secondo quanto riporta il giornalista Joe Saward, Las Vegas potrebbe essere l’alternativa più accreditata. Serve una città iconica, in grado di generare un ampio business che vada ben oltre la tre giorni in pista.

Miami in pista (diversa) dal 2020

A Miami, nella settimana che porterà al Gran Premio di Austin 2018, è in programma il quarto Fan Festival stagionale, dopo le uscite di Shanghai, Marsiglia e Milano. Sarà interessante scoprire se dalla decisione di giovedì verrà ridiscusso anche tale evento.