La firma di Mick Schumacher per Ferrari Driver Academy ha avuto effetti davvero emozionanti. Il suo sbarco a Maranello evoca ricordi indelebili legati al nome del padre. Su Autosprint in edicola da martedì troverete diversi pareri autorevoli che hanno parlato della vicenda.

Mick Schumacher firma per la Ferrari

Tra questi vi diamo in anteprima il commento di Luigi Mazzola ingegnere alla Ferrari con papà Michael. "Penso che sia una bellissima storia, Mick sin ora ha dimostrato la sua validità e quindi meritava di approdare in una driver academy. Mi fa piacere che la Ferrari l'abbia 'spuntata' sulla Mercedes assicurandosi Schumi jr e penso che l'FDA sia un ambiente valido per far crescere i giovanissimi piloti. Ammetto di non nutrire troppa fiducia nelle formule minori perché è vero che le vetture a disposizione sono tutte uguali, ma proprio per questo una piccola differenza fa una grande differenza".

"Un nome importante come quello di Schumacher penso sia trattato bene, fatico a credere il contrario. Nelle formule minori i budget a disposizione sono un fattore abbastanza rilevante, per cui suggerisco di concentrarsi su questo: Mick doveva vincere e ha vinto. Ora vedremo come se la caverà in F2, campionato più impegnativo, ma la vera scommessa sarà in Formula 1, dove sarà chiamato a battere i competitor e il compagno di squadra. A mio parere, un pilota come Mick che ha vinto bene in F3 e ha dimostrato di essere valido lo si sarebbe potuto rischiare in Formula 1".

"Al giorno d'oggi non credo servano particolari esperienze nelle formule minori per avere accesso alla massima serie. Certo, ci sta che Schumi jr disputi il campionato F2, dove sarà chiamato a primeggiare e a dimostrarsi molto competitivo, ma l'FDA dovrà farlo provare nei test e nelle libere già nel 2019 a mio giudizio".

"Penso che Mick debba concentrarsi sulla sua strada e prendere come target di riferimento Max Verstappen per intenderci, guardando sempre avanti, non indietro. Schumi jr può contare su una grande squadra come Prema, un team che ha vinto ovunque è andata formato da persone molto competenti. Anni fa Corinna mi chiese di seguire Mick, ma le suggerii di affidarsi ad un team e penso che Prema sia stata assolutamente la scelta migliore".