Matteo Bonciani  ha lasciato oggi il suo posto da capo delle comunicazioni della F1. Dopo otto anni e 150 GP vissuti ricoprendo la delicata posizione di gestore le comunicazioni della classe regina dell’automobilismo sportivo, collaborando con i media e ponendosi come punto di incontro tra team e governance del Circus, ha deciso di fare un passo indietro e diventare consulente interno alla FIA.

La posizione, già da inizio stagione è stata ricoperta da Olivier Fisch, direttore delle comunicazioni FIA, e Tom Wood, ex delegato dei media della Formula E.

Vorrei ringraziare Matteo - ha dichiarato Jean Tod - per il suo impegno nell’ultimo anno nella promozione del ruolo della FIA e nell’accompagnamento dei giornalisti nella copertura mediatica del campionato più prestigioso della FIA, che è l’apice dello sport motoristico”.

“Dopo quasi un decennio con la FIA e otto anni di viaggio in Formula 1 - ha detto Bonciani - è giunto il momento per me di rallentare e cercare una nuova sfida. È stato un vero privilegio lavorare con alcune delle grandi menti mondiali nell’ambito dello sport, dell’ingegneria, della tecnologia e dei media. I miei colleghi della F1 sono diventati una seconda famiglia, mi mancherà ogni membro”.