"Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano". E la complicità di cui parlava Venditti nella sua "Amici mai" sembra la colonna sonora perfetta della conferenza stampa di presentazione del GP di Germania. Non è sfuggita a nessuno, soprattutto ai più nostalgici fan della Ferrari, il siparietto andato in scena tra Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen.

Il destino li ha separati, spedendo Iceman in Alfa Romeo, ma i due sono rimasti ottimi amici tanto che il tedesco pare sia uno dei pochi a far sciogliere il finlandese. Il sorriso, lo sguardo amichevole e la solita voglia di scherzare insieme li ha riportati indietro nel tempo a quelle 4 stagioni e 81 gare passate insieme nella scuderia del Cavallino, un'avventura condivisa iniziata nel lontano 2015 a bordo della Ferrari SF15-T.

GP di Germania, FP1: la Ferrari parte bene

Vettel e Raikkonen: un'amicizia che va oltre la Ferrari

"Non è che ci manchiamo più di tanto, perché continuiamo a vederci – ha detto Raikkonen, incalzato da un giornalista attento alle risate dei due – mi piaceva essere compagno di Sebastian, ci siamo trovati molto bene. Eravamo amici già da prima e la cosa non è cambiata. Lo siamo tutt’ora. Lui è un pilota molto veloce ed è sempre stato molto sincero. Le sue migliori qualità sono il fatto che sia un tipo molto diretto e onesto”.

Complimenti ricambiati anche da Vettel, prima in maniera scherzosa prendendo in giro Kimi e poi facendosi più serio: "Abbiamo sempre avuto rispetto reciproco e questo è rimasto intatto. Anche se dall’esterno sembriamo diversi, siamo riusciti ad andare d’accordo fin dall’inizio perché probabilmente condividiamo gli stessi valori. La chiave è che non ci sono stati mai giochi politici tra di noi e non c’è mai stato il tentativo di sprecare il tempo l’uno dell’altro“.

Sterzi a Parte: Macché riforme, questa F.1 è da rivoluzionare!

Le risate in conferenza stampa

Domenica, sul circuito di Hockenheim, saranno ancora una volta uno contro l'altro e non ci sarà spazio per la nostalgia di una delle coppie più longeve in Ferrari. Anche Sainz, Hulkenberg, Albon in conferenza stampa con loro hanno osservato e partecipato alla scenetta simpatica che si è creata. Ad iniziare è stato proprio Seb che ha richiamato l'attenzione di Kimi, che divertito ha guardato verso il basso nella postazione di Vettel scatenando l'entusiasmo contagioso dei due, probabilmente con una foto al cellulare.  

Ecco le immagini del momento, postate da un fan di Vettel sul suo profilo Twitter:

Leclerc, GP Germania: dall'adattamento alla 'sua' SF90