Sebastian Vettel si è preso un posto in prima fila al COTA. Il secondo perché la pole, andata a Bottas, gli è sfuggita di un soffio, appena 0.012”. “Congratulazioni a Valtteri” sono le prime parole del tedesco non appena è sceso dalla sua Ferrari.

Il rettilineo di partenza è abbastanza lungo e la prima curva in cima alla salita offre una buona possibilità di sorpasso, anche se Seb preferisce andarci cauto: “In realtà non è così lungo ed è in salita. Spero di scattare bene e poi vedremo cosa succederà”.

La partenza dal palo è sfuggita per dettagli e Seb ha ammesso di non essere stato perfetto: “La qualifica è stata entusiasmante, eravamo tutti vicini, ma io ho fatto due giri discreti. Ho perso qualcosa nell’ultimo tentativo, ma ero già dietro anche senza l’errore che ho commesso. Nel complesso sono contento e domani spero in una bella gara”.

Seb chiude l’intervista non sbilanciandosi troppo sulle previsioni in vista del GP. I valori sono estremamente vicini e in gara, i più veloci, faranno tutti il primo stint con le mescole medie:  Partiremo tutti con le gialle quindi nessuno ha un vantaggio. La gara sarà lunga, il primo giro sarà importate come gli altri che ci saranno dopo”.