Alfa Romeo Racing ha rinnovato il contratto di Antonio Giovinazzi per la prossima stagione. Sebbene le voci di radio paddock erano molto insistenti in questa direzione, anche ad Austin, si è preferito aspettare per gli annunci di rito per un motivo ben preciso.

Il 4 novembre, Alfa Romeo ha presentato in Puglia le versioni 2020 della Giulia e dello Stelvio: non c’era occasione e luogo migliore per dare la notizia, presentando i nuovi prodotti di punta della gamma del Biscione, assieme alla riconferma di Antonio a pochi chilometri di distanza dalla sua Martina Franca.

Giovi, nel suo anno di esordio da pilota titolare in F1, ha totalizzato fino ad ora 4 punti. Non è stato protagonista di un avvio felice, ma le sue prestazioni in crescendo hanno convinto tutti a farlo correre anche nel 2020.

Al team elvetico e ad Alfa Romeo, è piaciuta molto la reazione di Antonio, capace di migliorarsi a fronte di un calo di prestazioni della C38 che hanno mandato in crisi, nelle ultime 5 gare, anche un Campione del Mondo come Kimi Raikkonen. 

In un momento della stagione, quando il mercato piloti è entrato nel vivo, il posto di Giovinazzi è sembrato traballante, con l'ombra di Hulkenberg sempre più incombente. Ma FDA, di cui Giovinazzi fa parte, e Alfa Romeo, hanno voluto dare continuità all'investimento fatto sul piltoa, garantendogli una seconda stagione con il pieno accordo di Vasseur.

"Siamo particolarmente entusiasti  - Ha detto Mike Manley, CEO di FCA - di annunciare il rinnovo del contratto di Antonio Giovinazzi in questa importante occasione per Alfa Romeo. L'entusiasmo del pubblico e la crescita del team in pista confermano che Alfa Romeo Racing sta percorrendo la strada giusta ed è ambasciatore della tradizione di eccellenza tecnica europea e stile italiano. Con la conferma di Antonio ci aspettiamo di proseguire il nostro percorso di progresso tecnico e sportivo, sulla scia della lunga storia di Alfa Romeo in Formula 1".

"Antonio ha lavorato veramente bene quest'anno - Ha dichiarato Frédéric Vasseur - E sono estremamente lieto di confermare che correrà con l'Alfa Romeo Racing anche per la stagione 2020. Il modo con cui si è integrato con tutto il team e con cui ha costantemente migliorato le sue performance in questa sua prima stagione completa in Formula 1 ci rendono estremamente fiduciosi che possa esprimere pienamente il suo potenziale nel percorso che continueremo insieme. Antonio ha mostrato le sue doti di pilota molto veloce, avendo accanto un campione del mondo come Kimi, e ci aspettiamo che continui nella sua esperienza di crescita. I suoi riscontri tecnici, la sua etica del lavoro e il suo approccio positivo ci aiuteranno nello sviluppo continuo del nostro team".