Il conto alla rovescia verso la presentazione della nuova Ferrari è dirittura d’arrivo, con l’appuntamento dell’11 febbraio a Reggio Emilia. Dopo aver assistito alla procedura di primo avvio della power unit a Maranello, arriva la prima immagine di un Sebastian Vettel sorridente, all’interno dell’abitacolo.

Un venerdì trascorso in fabbrica, a lavorare con gli ingegneri e a colloquio con Mattia Binotto; routine di una fase calda, di preparazione in vista dei test. Ed è stata anche l'occasione per verificare la posizione di guida all’interno dell’abitacolo.

Mercedes W11, che rombo l'accensione della power unit 2020! VIDEO

Vettel: prove per i test del 19 febbraio 

Il sedile per la prima volta è stato installato all’interno del nuovo telaio, in via di assemblaggio nel reparto Montaggio Veicolo, permettendo al pilota le consuete operazioni di affinamento millimetrico della posizione, prima di ritrovarsi al volante dal 19 febbraio a Barcellona. Un banco di prova importante che la Scuderia Ferrari ha rilanciato sui propri canali social ufficiali, con una foto di Seb sorridente ed emozionato.

Chi ritroverà la pista già dalla prossima settimana è Charles Leclerc. Sarà al volante della SF90 modificata, l’8 e 9 febbraio a Jerez, impegnato nella raccolta dati con Pirelli e le gomme da 18 pollici.

Charles e Seb hanno vissuto due inverni molto diversi. Se il pilota monegasco è stato protagonista di diversi eventi pubblici, spesso legati al mondo della moda, l’unica uscita pubblica di Vettel è stata registrata a Kitzbuhel, in occasione delle gare di coppa del mondo di sci alpino.

Formula 1 2020: tutto il calendario con gli orari dei Gp