Se per quest'anno riusciremo a vedere la Formula 1 a Silverstone ancora non lo sappiamo, ma abbiamo una certezza: se accadrà, sarà a porte chiuse. E' infatti ufficiale la decisione di disputare il Gran Premio di Gran Bretagna senza pubblico, se e quando lo si disputerà. Un'altra brutta notizia per i tifosi nella giornata in cui salta in via definitiva anche il Gp di Francia 2020.

Due gare in Austria

Decisione inevitabile

Sul suo sito ufficiale la F1 riporta le dichiarazioni di Stuart Pringle, l'uomo a capo del circuito, di fronte ad una decisione difficile ma inevitabile: "Sono molto dispiaciuto di dover confermare che per quest'anno non saremo in grado di disputare il Gp di Gran Bretagna a Silverstone di fronte al pubblico. Abbiamo ritardato il più possibile questa difficile decisione, ma è abbondantemente chiaro che date le circostanze attuali nel paese ed i provvedimenti del governo in atto, al momento e nell'immediato futuro sia impossibile svolgere il gran premio nelle normali condizioni. Siamo tenuti a proteggere la salute e la sicurezza di tutte le persone coinvolte nella preparazione dell'evento, dei nostri commissari volontari e degli organizzatori, ed ovviamente anche la vostra, meravigliosi fan, perciò questa è la decisione migliore, la più sicura e l'unica che avremmo potuto prendere."

Brown-Binotto, botta e risposta

Silverstone non molla

C'è comunque l'intenzione di far svolgere l'evento, anche alla luce della recente proposta di far disputare due gare in due fine settimana diversi. La tappa inglese è al momento prevista per il 19 luglio, e si proverà in tutti i modi a correre. "Abbiamo già detto - prosegue Pringle - che la nostra posizione è quella di supportare la F1 nella ricerca di strade alternative per permettere alle corse di avere luogo quest'anno. In seguito alle novità giunte dal Dipartimento per il Digitale, la Cultura, i Media e lo Sport stiamo adesso lavorando con loro sulla possibilità di un evento a porte chiuse. Se ciò fosse possibile, sarebbe una piccola consolazione per voi sapere che il Gran Premio di Gran Bretagna 2020 sarà possibile vederlo in diretta su Sky e su Channel 4 nel Regno Unito."

Il governo ferma lo sport, Gp Olanda a forte rischio

La questione biglietti

Chi ha già acquistato un biglietto per il Gp d'Inghilterra potrà chiedere un rimborso totale oppure prenotare direttamente un biglietto per la gara del 2021. L'organizzazione fa sapere inoltre che gli incassi della corsa dell'anno prossimo saranno donati alla NHS (acronimo di National Health Service, ovvero il servizio sanitario nazionale) e ad altri lavoratori dopo il loro apporto nella battaglia contro il Coronavirus.