Nicholas Latifi non sa ancora quando potrà fare il suo debutto in Formula 1. La pandemia che ha imposto lo stop forzato al motorsport ha precluso al canadese la possibilità di correre il suo primo Gp, e Nicholas culla la speranza di poterlo fare il prima possibile. Nel frattempo però ragiona sulle possibilità novità da introdurre in F1, suggerendo di assegnare 2 punti all'autore della pole position.

Team e Fia al voto su budget e gettoni di sviluppo

Sabato uno dei momenti più impegnativi

Nel suo intervento a Sky Sports Uk, il pilota della Williams ha spiegato il suo punto di vista e del perché introdurrebbe i 2 punti al poleman: "Le qualifiche sono uno dei momenti più impegnativi di tutte le corse in generale, e penso che l'autore del miglior tempo debba essere premiato. Oggi in F1 chi sta davanti al sabato è molto contento, ma nient'altro, perché c'è anche la consapevolezza che una partenza sbagliata vanifichi completamente il lavoro del sabato. I 4 punti dati al poleman in Formula 2 penso siano troppi, credo ne basterebbero 2".

Ungheria e Germania pronte al posto di Silverstone

Ben venga la Sprint Race

La ricetta di Latifi per rendere più spettacolare la F1 non finisce qui, essendo il canadese un sostenitore della griglia invertita in un'eventuale Sprint Race: "Una griglia invertita sarebbe divertente, aggiungerebbe pathos al week-end di gara. Avendo preso parte a molte corse di questo tipo, posso dire che la griglia invertita è molto divertente, caotica ed imprevedibile. In F2 viene ribaltata solo la top 8, dal momento che in F1 la disparità tra le vetture è più marcata potremmo ribaltare i primi 10, i primi 15 o anche tutta la griglia"

I 75 anni di Piero Ferrari