C’è chi è già tornato al volante - vero - su una Formula 3, chi ha ritrovato i kart e chi, la prossima settimana, porterà in pista le monoposto per giornate di test in vista della ripartenza del mondiale dall’Austria. Lando Norris e Kevin Magnussen, ma anche Pierre Gasly, sono alcuni tra i piloti ad aver già indossato tuta e casco, con Carlin e una F3 l’inglese, sui kart i piloti Haas e AlphaTauri.

L'editoriale del Direttore: Williams in vendita e F.1 in sofferenza

Mercedes e Ferrari effettueranno delle giornate di prova a Silverstone e Fiorano, occasione ammessa dall’articolo 10.2 del regolamento sportivo, senza limitazioni di chilometraggio, diversamente dalle norme che regolano i test con la monoposto della stagione in corso (100 km in due sessioni durante la stagione).

Bottas e Hamilton saranno a Silverstone, Vettel e Leclerc si ritroveranno a Fiorano, dove la Ferrari potrà simulare le operazioni sulle monoposto con le limitazioni al personale dettate dalla FIA, parte del protocollo di gestione dei rischi legati al coronavirus.

Se Mercedes girerà con la W09, monoposto di due stagioni fa, per la Ferrari ci sarà la SF71H, entrambe con gomme Pirelli dimostrative, come vuole il regolamento, che fissa anche i termini della comunicazione da avanzare alla FIA prima dello svolgimento del test, imponendo un preavviso di 72 ore. Saranno i primi chilometri completati dal 28 febbraio, giornata conclusiva dei test invernali.