La pioggia finalmente ha concesso una tregua e la Formula 1 è scesa finalmente in pista per le qualifiche del Gp della Stiria. Inizialmente posticipate ma non cancellate come le terze libere in mattinata, nonostante abbia continuato a piovere tantissimo, le condizioni meteo non sono state giudicate drastiche dai commissari Fia come alle 12. E la pole position conquistata da Hamilton in queste condizioni è una magia ancora più spettacolare. La sua Mercedes fa  1:19.273, inseguita da Max Verstappern. Vettel è decimo, Leclerc addirittura fuori dalla Q3.

Segui qui il live delle qualifiche del Gp della Stiria

 

 

I Vigili del Fuoco sono già intervenuti per togliere la troppa acqua sopra i tetti dei vari box. Le monoposto in queste condizioni, a causa della grande quantità d'acqua in pista soffrono pericolosamente dell'acquaplaning, vista la difficile l'aderenza con l'asfalto, e i piloti guidano in conzioni di bassissima visibilità. Senza contare che l'elisoccorso non potrebbe volare e quindi intervenire in caso di incidente. 

Il Circus non avrà bisogno dell'annunciati piano B, ovvero quello che prevedeva di recuperare le qualifiche nella mattinata di domani, prima della gara della domenica. Soluzione, approvata da Brown e anche da Toto Wolff, che avrebbe stravolto anche il programma di gare del 12 luglio tra Formula 2 e Porsche Super Cup.