Una corsa durata solo poche curve, con responsabilità che Charles Leclerc è pronto ad addossarsi completamente. Onesto il monegasco a riconoscere il suo tentativo di sorpasso fin troppo ottimistico.

Il commento di Vettel

"Deluso da me stesso"

Ai microfoni di Sky Leclerc fa mea culpa: "Posso solo scusarmi, quando uno sbaglia va fatto. Io sono sempre onesto, oggi non sono stato bravo, sono deluso da me stesso. Ad inizio anno avevo detto che avrei voluto cogliere ogni opportunità, oggi opportunità ce ne erano ma non le abbiamo colte. Con la performance che avevamo non credo avremo preso tantissimi punti, ma qualcuno sì, potevamo fare ovviamente meglio. Mi assumo ogni responsabilità, mi dispiace molto per la squadra che ha lavorato per portare gli aggiornamenti, volevamo valutare in gara i passi avanti, ma non lo abbiamo potuto fare. Avevo voglia di far bene, forse troppa, ma non può essere una scusa, devo ancora imparare".

Il live della gara

Il colore dell'altra macchina

Il monegasco prosegue: "Sono stato troppo ottimista, ho visto un piccolo spazio ed ho deciso di provarci, dovevo però pensare di più a quale macchina stavo attaccando, che era quella di Seb, il mio compagno di squadra, e nei confronti del compagno di squadra certi attacchi non si fanno. Oggi è tutta colpa mia".