Primi casi di positività in Ungheria. Lo confermano la Federazione e la Formula 1 in base ai risultati dei test effettuati in questi giorni. Nessun dettaglio sulle persone in questione.

Gp Ungheria, Fp2: Vettel chiude in testa

Queste persone non erano in Austria

Nel comunicato si legge: "La FIA e la Formula 1 possono oggi confermare che tra venerdì 10 luglio e giovedì 16 luglio sono stati effettuati su piloti, membri delle squadre ed addetti ai lavori 4997 test per il Covid-19. Tra questi, due persone sono risultate positive. Questi individui non erano presenti in Austria, e sono state allontanate dalle attività ed isolate. Tracciati i contatti più stretti ed isolati. La FIA e la Formula 1 stanno fornendo questa informazione per i propositi di integrità e trasparenza della competizione. Non verranno forniti dettagli specifici ed i risultati verranno resi pubblici ogni 7 giorni".

Gp Ungheria, Bottas: "Importante capire il crossover tra intermedie e full wet"