Leader del Mondiale 2020 fino a prova contraria. Valterri Bottas continua a regalare alla Mercedes risultati importanti e soprattutto a dar filo da torcere a Lewis, avanti di soli 00"077 di distanza in qualifica. Le Frecce nere domani per il Gp d'Ungheria partiranno entrambe dalla prima fila ed è proprio questo che vuole Toto Wolff per la sua scuderia: confermare ad ogni giro la loro supremazia rispetto agli altri team.

E Bottas anche per questo non vede l'ora che sia domani per riprendere la battaglia agonistica con Lewis: "Dalle Fp3 sapevo che sarebbe stata lotta serrata tra di noi. Complimenti a Lewis, ha fatto un gran giro. Anche io ho fatto un bel giro. Siamo molto avanti agli altri team, ad un livello molto forte e questo è molto buono per noi".

Gp Ungheria, analisi qualifiche: Hamilton fa 90! Bottas 2°, terza fila Ferrari FOTO

All'attacco fin dalla prima curva

L'Hungaroring oggi in qualifica ha dimostrato sicuramente che la power unit che corre è solo una: la motorizzazione Mercedes. E non a caso infatti in seconda fila ci sono le due Racing Point di Stroll e Perez. La caccia di nuovi traguardi e record però non passa solo da Lewis ma anche dal finlandese che non ci sta proprio in questo 2020 a fare il "maggiordomo":  "Il mio giro in Q3 è stato buono, ma lui è stato più veloce e domani sarà come sempre una bella battaglia per prendere la testa della gara, una bella battaglia fin da curva 1. In campionato la situazione è buona se guardiamo ai punti, ma devo vincere le gare per potermela giocare. Il primo giro domani potrebbe essere una bella opportunità. Per questo dovrò attaccare fin dalla prima curva".

Qualifiche Gp Ungheria, Stroll: "Domani dalla seconda fila voglio tanti punti"