Nessun tempo di riferimento per quanto riguarda il potenziale in qualifica, ma sul passo gara Max Verstappen ha di che essere soddisfatto. Con le medie, pur non conoscendo i carichi di benzina dei due, ha girato più rapido di Bottas, e tutto questo arriva insieme alle sensazioni positive riguardo le novità montate sulla Rb16. Entrambi i piloti hanno promosso le novità sulla Red Bull.

Gp Gran Bretagna: tempi e passi gara

Verstappen fiducioso per la gara

Verstappen ha commentato così il suo venerdì: "È stata una giornata tutto sommato positiva, stiamo continuando a portare novità sulla macchina e gli ultimi aggiornamenti sembra che funzionino bene. Sono contento, sembra che abbiamo imboccato la direzione giusta. Ci sono ancora parecchi aspetti in cui possiamo migliorare, ma è solo venerdì. Nel mio giro veloce sono stato bloccato da Grosjean, quindi nelle seconde libere non abbiamo il mio riferimento cronometrico a livello di tempo sul giro secco, ma non è un problema. Nella simulazione gara siamo stati competitivi, vedremo se e come evolverà il meteo nei prossimi giorni”.

Leclerc: "Vettel merita di restare in F1"

Albon comunque soddisfatto

Qualche problema in più invece per Albon, che pur chiudendo la sessione pomeridiana ad appena 90 millesimi dal miglior tempo di Stroll è andato a sbattere provocando una bandiera rossa e non potendo così cimentarsi nelle simulazioni di passo gara: "La giornata è stata positiva perché a livello di team abbiamo sicuramente fatto un passo avanti non indifferente rispetto all’Ungheria, peccato aver sbattuto alla Stowe, una perdita del posteriore che ho cercato di salvare in extremis senza riuscirci. La Mercedes si è sicuramente nascosta, ma domani possiamo provare a giocarcela. Personalmente sento di aver fatto un bel reset e le novità provate sulla vettura hanno dato buone sensazioni”.

Hulkenberg pronto a tornare in gioco