Un venerdì chiuso al 12° posto non è mai il massimo, ma almeno a livello di sensazioni Sebastian Vettel si è trovato meglio a Barcellona rispetto a Silverstone. Probabilmente non solo questione di telaio nuovo, ma anche di una configurazione aerodinamica più adatta allo stile di guida del tedesco.

Gp Spagna, Fp2: cronaca, tempi e passi gara

Più fatica nel pomeriggio

Sebastian ha analizzato in maniera lapidaria il suo venerdì: "Credo che in generale sia andata meglio nella simulazione di qualifica, nel pomeriggio ho faticato un po' di più nel mettere insieme il giro, però dovremmo essere in una posizione migliore, vedremo cosa riusciremo ad ottenere domani. Abbiamo provato un paio di cose, e ora sappiamo qualcosa in più per domani".

Leclerc: "Ai box sembrava di essere in una sauna!"