Una nona posizione in griglia che significa una gara in salita, su una pista che non facilita affatto i sorpassi. Sarà una corsa difficile per Charles Leclerc, che infatti non ha nascosto la sua delusione per un sabato pomeriggio al di sotto delle aspettative.

Gp Spagna, qualifiche: Mercedes imprendibili

Il set-up è quello giusto

Questa l'analisi delle qualifiche da parte del monegasco: "Oggi non sono contento. Abbiamo iniziato bene la qualifica, ma più andavamo avanti più perdevamo performance. L'anteriore non girava, è peggiorato durante la sessione, c'era poco da fare. Dobbiamo analizzare questo aspetto e capire perché è successo. Più lenti nel settore 1? Abbiamo preso il set-up migliore sul giro completo, e risultava che dovevamo privilegiare il secondo e terzo settore piuttosto che il primo".

I passi gara del venerdì

Tutto è possibile

Leclerc poi ha proseguito: "In queste condizioni è sempre difficile, nella mia testa sono sempre ottimista, vediamo domani, di sicuro non sarà facile, anche perché mi aspetto che dall'11° posizione in poi partiranno con gomme diverse e quella sulla carta è la strategia migliore. Vedremo, non sarà facile, ma tutto è possibile".