Max Verstappen ha fatto quello che doveva fare nelle qualifiche del Gp di Spagna, ovvero prendersi la terza posizione alle spalle delle Mercedes. Le W11 si sono dimostrate troppo superiori sul giro secco, e la terza casella è la migliore per provare a mettere un po' di pressione alle vettura di Hamilton e Bottas.

Leclerc deluso: "L'anteriore non girava"


Fiducia nelle indicazioni di ieri

L'olandese ha fatto segnare ottimi tempi nei long run di ieri, e domani proverà a combattere per la vittoria. Oggi, però, come dice lui stesso, non c'era niente da fare: "Questo è il massimo che al momento possiamo fare, nel complesso per tutto il week-end siamo stati competitivi, e di ciò sono contento. In gara possiamo essere un po' più vicini, o almeno lo spero, i long run di ieri non erano male, ma ogni giorno è diverso. Sono contento delle sensazioni della macchina, spero di poter mettere almeno un po' di pressione, qui è difficile superare, ma faremo il possibile per avvicinarci e rendere loro la vita difficile".

Gp Spagna, qualifiche: cronaca, tempi e foto