Pronto a firmare? Certo. Cosa, non è ancora deciso, men che meno un contratto per restare in Formula 1 nel 2021. Sebastian Vettel, nel giovedì di Spa-Francorchamps, commenta le voci che lo vorrebbero prossimo a siglare un accordo: “Certo che ho sempre molte penne a sfera con me, però nello specifico non per firmare alcunché. Potete fare un copia-incolla dalle risposte di due settimane fa”, replica alle domande sul proprio futuro.

Due settimane fa, in Spagna, ha centrato la strategia giusta per provare a strappare il massimo possibile con questa Ferrari SF1000, “abbiamo scommesso e ha pagato. Però il risultato non è ancora quel che vorresti, non abbiamo stappato lo champagne. Abbiamo ottenuto dei punti ed eravamo soddisfatti, però puntiamo più in alto.

GP Belgio, Leclerc: Spa sarà diversa da un anno fa

Il settimo posto non è ciò per cui vogliamo essere in lotta, è stato un risultato da contenimento dei danni. A metà gruppo c’è una battaglia avvincente”.

Le opportunità, l'impegno e il rispetto

A movimentare uno scenario che sembra altrimenti sufficientemente delineato nei rapporti di forza in vista del GP del Belgio potrebbe intervenire il meteo. Pioggia prevista sul week end a tratti, con maggior probabilità in gara. È un appiglio al quale aggrapparsi per provare a strappare il risultato e approfittare degli eventi.

Un Seb concentrato sul momento che, dopo un terzo di campionato alle spalle e 11 gare ancora da affrontare, assicura: “continuerò a svolgere il mio lavoro, sono sempre ottimista e vedo anzitutto le opportunità, poi i problemi. Ovviamente abbiamo vissuto momenti difficili ma ce ne sono anche di molto positivi. Restare pienamente concentrato e impegnato è un segno di rispetto”.

GP Belgio, Perez: 'Ottimista sul futuro dai riscontri avuti dal team'