Max Verstappen non si sarebbe aspettato di ritrovarsi a soli 15 millesimi dalla prima fila dopo le qualifiche del Gp del Belgio. Merito di un gran giro a fine Q3, a mezzo secondo da Lewis Hamilton ma comunque molto molto vicino a Valtteri Bottas.

Binotto: "Non ci sfugge tutto in generale, ma solo qui a Spa"

Più confusione c'è, meglio è

L'olandese ha commentato così il suo sabato: "Fino a qui per noi è stato un fine settimana molto positivo, arrivando qui pensavamo fosse molto complicato. In realtà il terzo posto così vicino a Valtteri è buono, è vero che siamo a mezzo secondo da Lewis, ma sono complessivamente soddisfatto. Il giro è stato abbastanza buono, è mancata forse un po’ di energia, l’ho finita troppo presto, ma è difficile gestirla per tutto il giro. Comunque, abbiamo trovato il modo per fare il giro più veloce possibile. Terza posizione lascia opportunità per domani. Non penso che potremo recuperare tutto quel distacco da Lewis, anche in caso di pioggia, ma qui non si può mai sapere, anche il meteo può essere un fattore e rendere le cose più difficili per tutti, rendendo la corsa più divertente. Su questo tracciato se c’è confusione è più divertente”.

Hamilton ricorda Boseman