Ieri, quando tutti gli facevano notare la terza piazza, rispondeva: "Anche tre anni fa sono partito terzo, poi ho vinto...". Beh, aveva ragione. Con Hamilton che si è fatto male da solo prendendosi una penalità, Bottas ha ringraziato portando a casa la seconda vittoria stagionale. Un successo costruito al via, passando subito Verstappen e mettendosi in scia a Lewis.

Hamilton: "Complimenti a Valtteri". Ma attenzione alla Superlicenza!

Attenzione alle... api!

A Valtteri non lo hanno fermato neanche... le api: "Sapevo che la partenza sarebbe stata la mia prima opportunità, poi però è successo qualcosa di strano, un’ape o non so cosa è finito addosso alla mia visiera, ho perso visibilità e per un attimo ho dovuto anche alzare il piede. Ero consapevole che si sarebbe trattata di una gara lunga, poi Lewis ha avuto la penalità e mi sono ritrovato  improvvisamente leader. Una volta in testa ho avuto un bel passo, ho controllato bene. Max mi ha dato un po' di filo da torcere all'inizio, ho cercato di pensare alla mia gara, sapevo che oggi avrei avuto una bella occasione, la mia mentalità è quella di non mollare mai e oggi l’ho messa a frutto. È bello tornare alla vittoria, mi mancava da un po’, devo cercare di mantenere questo slancio, questa inerzia. Sono riuscito a rosicchiare punti, devo continuare a spingere perché mancano ancora delle gare e tutto è possibile".