Ci sono una data e una monoposto, per il debutto di Mick Schumacher al volante di una Formula 1 in un week end di gara. I piani comunicati dalla Ferrari Driver Academy coinvolgono non solo il leader di campionato in Formula 2, ma anche Callum Ilott e Robert Shwartzmann, ai quali verrà data l’opportunità di lavorare nel corso delle prove libere 1 di Formula 1.

Sterzi a parte: Sto con Mick tutta la vita

Se Shwartzmann dovrà aspettare il GP di Abu Dhabi, per Callum Ilott venerdì 9 ottobre ci sarà la Haas ad attenderlo al Nurburgring, mentre Mick Schumacher guiderà la Alfa Romeo C39.

Preparativi a Fiorano

Prima di affrontare la pista nel corso delle libere 1, tanto Schumacher e Ilott, quanto Shwartzmann – il russo sarà al debutto assoluto al volante di una F1 -, guideranno a Fiorano, giovedì 30 settembre, la Ferrari SF71H.

Abbiamo voluto organizzare questo test per mettere i nostri tre talenti nelle migliori condizioni possibili per affrontare un evento che sarà comunque speciale per la loro carriera. Sarà utile per loro prendere confidenza con una vettura di Formula 1, ben più complessa di quella con cui sono abituati a gareggiare adesso..

Siamo lieti che Haas e Alfa Romeo Racing offrano a tre giovani come Callum, Mick e Robert questa opportunità e colgo l’occasione per ringraziare entrambi i team. Crediamo molto nella nostra Academy, che ha già confermato con Charles Leclerc di poter dare alla Scuderia un pilota su cui costruire il futuro a lungo termine. Callum, Mick e Robert stanno dimostrando in questa stagione di Formula 2 il loro valore e questo test è un’ulteriore tappa nel loro processo di crescita”, ha commentato Laurent Mekies, ds Ferrari e direttore della FDA.

Vasseur: Ha i tratti del campione

Intorno a Mick Schumacher, soprattutto, le voci di mercato si sono intensificate per un debutto in Formula 1 da titolare nel 2021, lui che si trova al comando del campionato di Formula 2 a 4 gare dal termine, con 22 punti di vantaggio proprio su Callum Ilott.

Rileverà al venerdì mattina la monoposto di Giovinazzi, come comunicato da Alfa Romeo e con un Vasseur a commentare: "Non c'è dubbio che Mick sia uno dei grandi talenti in arrivo dalla categoria propedeutica e i suoi recenti risultati lo stanno dimostrando. E' ovviamente veloce ma anche regolare e maturo al volante, tutti tratti di un campione in divenire. Ci ha colpiti con il suo approccio e l'etica del lavoro nelle occasioni in cui è stato con noi lo scorso anno, non vediamo l'ora di lavorare con lui un'altra volta al Nurburgring"

Debutto in casa

Quanto a Mick, ringraziamenti di rito e focus sul debutto nelle libere 1: "Sono felicissimo di avere questa chance nelle prove libere. Il fatto che la mia prima partecipazione in un week end di Formula 1 avvenga di fronte al mio pubblico di casa al Nurbugring rende questo momento ancor più speciale.

Vorrei ringraziare Alfa Romeo Racing Orlen e la Ferrari Driver Academy per farmi l'opportunità di avere un altro assaggio dell'aria della Formula 1, un anno e mezzo dopo il test collettivo in Bahrain. Per i prossimi 10 giorni mi preparerò bene, così da poter fare il miglior lavoro possibile per il team e guadagnare presiosi dati per il week end".