Superare la Q1 non è cosa scontata con questa Alfa Romeo-Sauber, la quale, almeno in qualifica, vede nell'accesso in Q2 il massimo ottenibile. Traguardo raggiunto da Antonio Giovinazzi e non da Kimi Raikkonen nel sabato del GP Eifel, con Giovi che domani scatterà dalla 14° posizione.

Bottas: "Ho azzeccato tutto"

Step in avanti secondo Giovi

Un risultato tutto sommato positivo, con la consapevolezza che questa C39 può andare poco più in là. Per Antonio si tratta della prima volta in Q2 quest'anno: "Il Q2 era una delle cose che ancora mi mancavano quest'anno e sono contento di averlo fatto qui, perché le condizioni erano molto difficili, non aver girato ieri e fare solo un’ora di libere prima della qualifica in un circuito abbastanza nuovo per me e per il team non è facile, vogliamo di più ma oggi credo che abbiamo fatto il massimo. Domani partendo un po’ più avanti possiamo fare qualcosa di buono, specialmente con queste condizioni che sono molto fredde. Magari ci sarà anche un po’ di pioggia, dovremo sfruttare tutto al massimo. Sono contento delle sensazioni avute con la macchina oggi, abbiamo fatto ancora un altro step".

Hamilton: "Valtteri è stato più bravo di me"