Comincia con la Mercedes in vetta il fine settimana del GP del Portogallo, con Valtteri Bottas al comando davanti ad Hamilton. Una prima ora e mezza positiva per la Ferrari, con Leclerc che si issa al 4° posto, mentre Vettel è 10°.

Questione rinnovo, parla Hamilton

Verstappen è 3°

Come era prevedibile c'è stata tanta attività in pista, per prendere confidenza con una pista praticamente sconosciuta, sia per le squadre che per tanti piloti. Questo comunque non ha impedito alla Mercedes di mettersi davanti a tutti, con Bottas che ha fermato il cronometro sull'1'18"410, messo a segno con gomma media, facendo meglio di Hamilton per 339 millesimi. Verstappen ha chiuso 3° a 0"781, quarto tempo per Leclerc a 0"899, con un passo con la mescola dura incoraggiante anche se siamo solo all'inizio del week-end. L'olandese ed il monegasco hanno messo a segno il loro miglior crono con gomma dura. Dietro al ferrarista Albon, Sainz, Perez, Ricciardo, Gasly (piccolo problema per lui negli ultimi 20 minuti della sessione) e Sebastian Vettel, 10° a 1"790, completando la top ten.

Verstappen apre la porta ad Hulk: "Gran pilota"

Tanto lavoro in Ferrari

La Ferrari come già svelato da Enrico Cardile si è presentata a Portimao con un nuovo diffusore, con un Cavallino molto attivo in pista per valutare i nuovi componenti e per raccogliere i dati. Sebastian Vettel addirittura nei primi minuti di queste Fp1 ha girato con un fondo in stile 2021, cioè senza slot, prima di passare nuovamente ad una versione 2020. Una Ferrari dunque già proiettata all'anno prossimo, per uno sviluppo incentrato, come svelato da Simone Resta in una nostra esclusiva, sul retrotreno della vettura. Se il Cavallino farà un passo avanti o meno lo capiremo meglio con le libere del pomeriggio a partire dalle ore 16.

Leclerc: "Dalle libere alla gara, do sempre il massimo"