Uno si è fermato prestissimo ai box, l'altro ha ritardato il più possibile la sua sosta. Ma alla resa dei conti, per entrambi si è trattata della scelta giusta, dal momento che entrambe le Alfa Romeo-Sauber sono riuscite a chiudere nella top ten: 9° Kimi Raikkonen e 10° Antonio Giovinazzi, per un bottino di 3 punti nel fine settimana imolese per la scuderia di Hinwil.

Leclerc: "Aspetti positivi in questo fine settimana"

Con il senno di poi...

Fresco di rinnovo così come il compagno di squadra, Kimi ha gestito perfettamente le gomme: "Già ieri eravamo convinti che i pneumatici sarebbero potuti durare praticamente per sempre, soprattutto la mescola dura e media. A freddo ci siamo fermati persino troppo presto, perché le gomme stavano ancora funzionando e poco dopo la sosta è arrivata la safety car. Quella è una di quelle cose che ci poteva andare un po' meglio, ma oggi siamo andati punti con entrambe le vetture, per cui non possiamo lamentarci troppo. Come sempre vogliamo fare ancora di più, ma per oggi siamo andati a punti e va bene così".

Vettel: "Così è doloroso"

Che primo giro per Antonio!

Giovinazzi, al suo solito, è riuscito a scattare alla perfezione, guadagnando sei posizioni nel primo giro: da 20° a 14°. Ed infatti Antonio ha sottolineato proprio questo: "Il primo giro è stato fantastico. A dire la verità al via ero riuscito a guadagnare solo una posizione, ma sono riuscito a fare la differenza nella prima tornata, sono contentissimo. Penso che abbiamo fatto il massimo, è molto buono partire 18° e 20° ed andare entrambi a punti, anche per festeggiare il rinnovo del contratto. Ringrazio la squadra perché oggi è stata una gara perfetta".