La data per tornare al vertice è fissata al 2022, ma già dall'anno prossimo in casa Ferrari si aspettano dei miglioramenti. Soprattutto sul fronte motoristico, grazie ad una power unit che a Maranello si augurano possa essere un deciso passo avanti rispetto a quella attuale. Per ora, i dati sono confortanti, parola di Mattia Binotto.

WRC, Monza presenta il suo Rally Mondiale

Motore tutto nuovo

Al sito ufficiale della F1, il team principal del Cavallino ha detto: "Al momento non abbiamo il miglior motore, ma l'anno prossimo potremo avere una power unit completamente nuova. In Ferrari abbiamo investito molto nello sviluppo per il propulsore del 2021 e del 2022. Il motore sta girando al banco e credo che i riscontri, in termini sia di prestazione che di affidabilità, siano molto confortanti".

Alonso gira ad Imola e spera in Abu Dhabi

Binotto soddisfatto dei progressi

Poi Mattia ha proseguito: "Ci sono dei limiti al banco prova per il 2021, spetta a noi essere efficaci in tutti i test che stiamo programmando, ed anche essere creativi. Penso che se anche abbiamo delle limitazioni nelle prove, ci sia comunque il modo di migliorare, e da quanto stiamo vedendo oggi al banco sono contento dei risultati che stiamo ottenendo".

Ufficiale, ecco il GP d'Arabia Saudita