Max Verstappen, oltre che un pilota velocissimo ed aggressivo, si è fatto conoscere anche per essere uno che non le manda a dire. Proprio come ha fatto al sito ufficiale della Formula 1, esprimendo la sua idea sull'attuale dominio Mercedes.

Sterzi a parte: Hasta la F1 siempre, Fernando

Cosa manca alla Red Bull

Prima di parlare degli altri però, l'olandese ha voluto guardare al suo orto, spiegando secondo lui cosa non va in Red Bull: "Ci sono un po' di cose da fare. Prima di tutto siamo sempre troppo lenti all'inizio della stagione, dobbiamo prima di tutto essere sicuri di avere una vettura che sia subito più competitiva appena mette le ruote in pista. Ad ora non è così, quindi dobbiamo cambiare il nostro approccio e trovare un modo diverso di lavorare. In termini di operazioni in pista siamo messi bene, facciamo ottimi pit-stop e siamo bravi a fare la strategia. Non penso che ci siano troppe cose che non funzionino. Nonostante questo, quest'anno pecchiamo in potenza. Dobbiamo lavorare ancora su alcune cose per poter lottare con la Mercedes".

Horner: "23 gare nel 2021? Sono tante, non abbiamo certezze sul Covid"

Difficile accettare sempre il 3° posto

Verstappen al momento è terza forza del mondiale: le Mercedes spesso sono più veloci, ma lui a sua volta è imprendibile per tutto il resto del gruppo: "Sì, sono nel bel mezzo del nulla in questo campionato. Non ho mai pensato di essere in lotta per il titolo, se non mi ritirerò una gara dopo l'altra chiuderò terzo in classifica. Non conta essere terzo a 60 o 10 punti se sei più lento. Ci sono state cose sulle quali abbiamo lavorato per provare a migliorare la stabilità della macchina, specialmente all'inizio era un po' imprevedibile, ma adesso non sembra super inguidabile. E' una vettura guidabile ma trovo difficile a volte accettare che il 3° posto sia il massimo a cui possiamo ambire. Quando vedo un'opportunità ci provo sempre per ottenere qualcosa di più".

Binotto: "Soddisfatti del motore 2021, dovremo essere creativi"

Rispetto per Lewis, ma in tanti vincerebbero su quella vettura  

E qui, Verstappen ha detto cosa pensa del dominio Mercedes: "Non sono frustrato per questa situazione. Ho molto rispetto per ciò che hanno ottenuto. Non sono frustrato per Lewis sulla Mercedes. Ad essere onesto, il 90% dei piloti potrebbe vincere su quella macchina. Non ho niente contro di Lewis, è un grande pilota, ma la macchina è molto dominante. Ok, forse altri non sarebbero così dominanti come Lewis, comunque dobbiamo accettare la situazione in cui siamo e provare ad estrarne il meglio. Ripeto, non sono frustrato, sono più concentrato su cosa possiamo fare per provare a batterli".

Ufficiale: nel 2021 si correrà a Jeddah

Poche speranze per il 2021

Ecco cosa è cambiato dall'anno scorso: "Nell'inverno la Mercedes ha fatto un gran lavoro ed hanno fatto un passo avanti con il motore. Sappiamo che sono il riferimento e che il loro telaio è completo. 2021? Non credo riusciremo a prenderli per le limitazioni che abbiamo in termini di sviluppo. Magari qualcuno in squadra dirà qualcosa di diverso, ma io sono solo realista, non credo ci riusciremo. Quindi il prossimo sarà nuovamente un anno duro, speriamo di essere un po' più veloci ma sarà ancora difficile battere la Mercedes".

Grosjean: "L'Indycar è una possibilità"