Un sabato pomeriggio difficile, un'occasione persa in una giornata in cui le Racing Point hanno dimostrato poter essere quella giusta per le sorprese. Sebastian Vettel invece non è riuscito ad entrare in Q3, classificandosi 12°, fuori dai primi dieci al pari del suo compagno di squadra.

GP Turchia, le qualifiche: cronaca e tempi

Domani andrà meglio

Una SF1000 che è andata in crisi sul bagnato, con i due ferraristi a pagare distacchi notevoli rispetto ai più veloci: per dare un esempio, in Q2 Vettel si è fermato addirittura a 4"876 di ritardo da Verstappen, il più veloce nel secondo segmento di qualifica. Il tedesco ha provato a dare una spiegazione: "Per noi oggi sulla pioggia è stato molto difficile, abbiamo avuto difficoltà a portare le gomme in temperatura. Abbiamo provato di tutto, ma quando trovi dai 2 ai 5 gradi di più hai già una macchina diversa. Penso che domani il nostro passo sarà molto migliore di oggi, ma lo scopriremo in gara".

GP Turchia, qualifiche, Leclerc: "Non so dare una spiegazione..."