GP Turchia, miglior qualifica dell'anno per Alfa Romeo

GP Turchia, miglior qualifica dell'anno per Alfa Romeo© Getty Images

Il team festeggia le 500 presenze in Formula 1 piazzando entrambe le monoposto nella top ten

Redazione

14 novembre 2020

La Turchia sorride all’Alfa Romeo. Nonostante le condizioni pessime che hanno reso le qualifiche ostiche e imprevedibili per tutti, il team di Hinwil ha messo a segno il miglior risultato della stagione, mettendo entrambe le C39 nella top 10, facendo molto meglio del proprio fornitore di motori, la Ferrari, incapace di andare oltre la Q2.

Raikkonen alla riscossa

Kimi Raikkonen è stato il più veloce della squadra: “Abbiamo portato a casa un buon risultato in qualifica come squadra e possiamo esserne soddisfatti. Queste erano alcune delle condizioni più difficili che ho dovuto affrontare nella mia carriera, ma non c'era molto che potessimo fare al riguardo, dovevamo solo uscire e affrontarle. Abbiamo faticato molto la mattina, ma penso che i giri che abbiamo fatto nelle FP3 ci abbiano aiutato nel corso della giornata. Anche quando ha smesso di piovere, la pista è rimasta molto scivolosa ed è stato difficile rimanere in pista, ma alla fine penso che le condizioni ci abbiano giovato. Ciò che conta davvero è domani, dobbiamo fare del nostro meglio e vedere dove andiamo a finire. Abbiamo buone possibilità di trasformare le nostre posizioni in griglia in un buon risultato”.

Guarda anche

Giovinazzi ci prova

E Giovinazzi non è stato da meno, bravo a qualificarsi con il decimo tempo: "È davvero bello essere in Q3 per la prima volta quest'anno, soprattutto farlo con entrambe le vetture: è un bel modo per celebrare la 500esima gara del team, ma c'è ancora molto da fare per portare a termine il lavoro. Le condizioni là fuori non erano facili, probabilmente le più difficili della mia carriera, ma abbiamo messo insieme i giri quando contava e abbiamo ottenuto il nostro miglior risultato stagionale fino ad ora. Abbiamo provato a passare alle intermedie per la Q3 ma alla fine non sono riuscito a farle lavorare come avrei voluto: comunque possiamo essere molto contenti di quello che abbiamo ottenuto come squadra. Da queste posizioni abbiamo la possibilità di fare davvero bene, soprattutto se le condizioni rimangono così. Non sarà facile recuperare posizioni come faccio di solito in partenza, ma ci proverò sicuramente! "

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi