Mentre la Formula 1 è tutta ad Abu Dhabi, ultimo Gran Premio stagionale da affrontare nel week end, con il Circus trasferitosi dal Bahrain con voli e trasporti dedicati dopo le verifiche anti-Covid, c’è un Lewis Hamilton che appare sui social per dire di un recupero che continua.

È trascorsa ormai più di una settimana dall’annuncio della positività al coronavirus, con Lewis a soffrire i sintomi della malattia, costretto all’autoisolamento e, adesso, in attesa che i tamponi certifichino una negatività necessaria ma non sufficiente per volare subito ad Abu Dhabi. 

7 giorni difficili

La corsa contro il tempo ha nella giornata di sabato il limite per provare a essere a Yas Marina e salire in macchina, con Mercedes pronta eventualmente a schierare ancora George Russell. “E’ stata sicuramente una delle settimane più difficili che abbia mai vissuto da qualche tempo”, racconta Lewis.

Sterzi a parte: Russell spettina Lewis

“Mi sono concentrato completamente sul recupero, sul tornare in forma e poter tornare in macchina per l’ultima gara ad Abu Dhabi.

Stamani mi sono svegliato e sto benissimo, ho fatto il primo allenamento, voglio mandarvi un messaggio di positività, dirvi che sto bene e ringraziare ognuno di voi per avermi inviato messaggi meravigliosi e video, che ho apprezzato davvero”, spiega nel video pubblicato sui social.

“Spero che, ovunque voi siate, siate ottimisti e lottiate per qualsiasi cosa stiate affrontando. Spero di poter tornare presto in macchina e… sì, vi mando amore”.

GP Sakhir, Brawn: Russell da titolo, tragico perdere Perez nel 2021